Etzel
Svizzera TAP

Svizzera nel centro profondo tra il verde e l’azzurro

By
on
ottobre 9, 2018

Un moto itinerario nella Svizzera che risulta intrigante e fuori dai soliti schemi. Alcuni passi minori della Svizzera assolutamente affascinanti. Partiamo nel solito schema verso il Passo del Gottardo.  Passiamo per la vecchia strada della Tremola quella fatta di acciottolato. Sale rapidamente con un continuo susseguirsi di tornanti stretti. Assolutamente imperdibile.

tremola

Un tratto autostradale ci porta ad Altdorf  la patria di Guglielmo Tell. Una statua nella piazza principale lo celebra. Si comincia ad entrare nella regione dei quattro laghi. Costeggiando l’Urnersee si arriva a Brunnen. Qui è possibile visitare il Museo Victorinox costruttore dei famosi coltellini svizzeri.

Costeggiamo attraverso una bella strada panoramica prima il Wiervaldstattersee. Proseguiamo per il l Zugersee ed a Walchwill cominciamo a percorrere le strette strade immerse nei boschi verso il Zugeberg. (Attenzione è chiuso al traffico il Sabato e Domenica). Il percorso si snoda su stradine secondarie per cui è meglio fare riferimento al vostro GPS.

zugerberg

Arriviamo al Kistenpass per proseguire con un fantastico panorama sul Agerisee con annessa panchina per rifocillarci.

kistenpass

Ora ci aspetta il Raten. A Einsiedeln passiamo davanti alla sua imponente basilica il cui interno caratterizzato dai colori bianco e rosa merita una visita.

Einsiedeln

Dopo il Raten raggiungiamo l’Etzel. Il percorso è sempre circondato da una natura verde ed immacolata. Uno spettacolo per gli occhi.

etzel

Proseguiamo per una 30ina di chilometri per raggiungere il lago di Wagitaler con la sua diga. Facciamo un giro completo del lago attraverso una stradina stretta e con il panorama sul lago.

Wagitaler

wagitaler

Ritorniamo sui nostri passi attraverso una strada che si allarga e possiamo dare sfogo ad una guida più sportiva verso il Sattelegg ed il Ibergeregg.

ibergeregg

Ritorniamo a Schwyz per affrontare il Pragel. (Attenzione è chiuso al traffico il Sabato e Domenica).
Preso da questo lato il passo è immerso nei boschi attraverso una strada stretta che poi lascia spazio a tutta la vallata. La discesa è entusiasmante. Costeggiamo il Klöntalsee con le sua caratteristiche acque color smeraldo.

Attraverso una strada veloce ma è possibile fare un tratto defaticante di autostrada raggiungiamo Bad Ragaz. Ci aspetta adesso il Kunkelspass. La strada è percorribile tramite un pedaggio di 10 euro da pagarsi in loco o tramite una app (e24 sms su google play). Ne vale assolutamente la pena.

Strada a tratti sterrata con attraversamento di strette gallerie scavate nella roccia. Scatenate la macchina fotografica.

kunkels

kunkels

kunkels

Alla fine attraversiamo il Parco del Beverin  tramite una strada interna piacevole e rilassante arriviamo a Disentis. Da qui verso il Lucomagno e l’autostrada che ci porterà a casa.

Certo un percorso impegnativo e da farsi probabilmente in due giorni. Alla fine stanco ma felice con il verde e l’azzurro ancora negli occhi.

 

Attraverso una strada veloce ma è possibile fare un tratto defaticante di autostrada raggiungiamo Bad Ragaz. Ci aspetta adesso il Kunkelspass. La strada è percorribile tramite un pedaggio di 10 euro da pagarsi in loco o tramite una app (e24 sms su google play). Ne vale assolutamente la pena.

Strada a tratti sterrata con attraversamento di strette gallerie scavate nella roccia. Scatenate la macchina fotografica.

kunkels

kunkels

kunkels

Alla fine attraversiamo il Parco del Beverin  tramite una strada interna piacevole e rilassante arriviamo a Disentis. Da qui verso il Lucomagno e l’autostrada che ci porterà a casa.

Certo un percorso impegnativo e da farsi probabilmente in due giorni. Alla fine stanco ma felice con il verde e l’azzurro ancora negli occhi.

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.