Strade bianche in Romagna
Emilia Marche Toscana

Strade bianche in Romagna

By
on
luglio 7, 2020

Si parte alla scoperta di percorsi alternativi Strade bianche in Romagna che vanno cercate  e a volte sono nascoste. Usciamo da Rimini per salire verso Verucchio attraverso una delle strade più belle dell’ entroterra.

Curve e tornanti si susseguono ci accompagnano e lo spettacolo di San Marino con il suo skyline inconfondibile ci emoziona. Davanti a noi la rocca rinascimentale di Verucchio e in lontananza già si vede San Leo. Stiamo percorrendo le strade della valle del Marecchia.

Basso 20

Strade bianche in Romagna
Strade bianche in Romagna
Strade bianche in Romagna
Strade bianche in Romagna
Strade bianche in Romagna

 

Attraversiamo le stradine del borgo antico per la Rocca malatestiana. Scendiamo verso valle e attraversiamo Ponte Verucchio per svoltare subito a sinistra verso Madonna di Saiano. Siamo immersi in una natura aspra e avvolgente guidando circondati da querce. La strada si fa sempre più stretta sino a giungere all’eremo di Madonna di Saiano. Svoltiamo a destra verso Poggio Torriana in una strada bianca che sale.

Iniziamo la salita che a tratti può risultare insidioso. Alle nostre spalle Torriana ci attende e riprendiamo nella natura della Valmarecchia. Imboccando la Marecchiese  e ben presto si giunge a Novafeltria. Girando a destra  si inizia a salire verso lo splendido borgo di Talamello, accompagnati sullo sfondo dalla visione della rupe di Maioletto.

 

Strade bianche in Romagna
Strade bianche in Romagna

 

Si si sale lungo una strada asfaltata sino a giungere al bivio di via Piedimonte. Girando a destra questa strada bianca si arriva al monte Aquilone per proseguire poi verso Perticara. Dalla strada di crinale scendiamo giù sino quasi ad arrivare a Montetiffi e proseguire lungo la via verso Massamanente lungo strade solitarie. Alla fine del percorso si imbocca nuovamente la Marecchiese e poi giù verso San Leo. Rientriamo su Secchiano per attraversare il Marecchia  sull’altra sponda. Dal borgo incantevole di Piega verso Guardengo e salita dopo salita sino a Ponte Santa Maria Maddalena. Si prosegue poi per la strada che si fa sempre più impegnativa e si apre tra la vegetazione e radure piene di colori.

Descrivere nel dettaglio questo percorso non è facile. Per cui caricate l’itinerario sul navigatore e vai a divertirti.

Percorso non adatto ai principianti senza precedente esperienza di off.

 

Rinaldo 10 10
TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.