Portopalo e Sicilia orientale
Sicilia

Portopalo e Sicilia orientale

By
on
aprile 21, 2020

Un itinerario che permette di vivere un’esperienza in Sicilia orientale che, partendo da Catania c porta tra i siti di 20 interesse culturale e naturalistico e raggiungere Portopalo di Capo Passero.

Il primo tratto parte da dolci salite per superare il fiume Simeto e poi seguendo verso Gornalunga lungo la SP104. Si raggiunge il Lago Biviere di Lentini. Il lago è un oasi naturalistica:  oltre 150 specie di uccelli differenti e dal lato occidentale si ha un bel punto panoramico sull’Etna.

Dal lago si va in direzione di Lentini, città barocca conosciuta per la produzione dell’arancia rossa IGP.
Si sale verso Carlentini fino a Sortino che è la porta di accesso alla Valle dell’Anapo e alla necropoli di Pantalica. Sortino sorge sui Monti Iblei che arrivano a sfiorare i 1.010 metri con il Monte Lauro.
Andiamo sui Monti Iblei fino a Ferla superando Nella Cassaro. Ci avviciniamo a  Siracusa e il mare.

 

Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale
Portopalo e Sicilia orientale

 

Si percorrono all’inizio strade secondarie e oltrepassata Floridia  si entra lentamente nella periferia di Siracusa.
Seguiamo la SS115 che corre verso sud lambendo la costa dove si susseguono spiagge bianche. Da Fontane Bianche continuiamo paralleli al mare superando il fiume Cassibile ed altri due torrenti. Lentamente il tracciato si allontana dalle spiagge e la strada che si inerpica verso la Riserva naturale Orientata Cavagrande del Cassibile con panorami su questo lembo selvaggio di Sicilia.

Riprendiamo il viaggio verso Noto e Noto Antica esempio classico di barocco siciliano con la Cattedrale barocca, la chiesa di San Domenico e la Chiesa del Santissimo Crocifisso, il rinomato Palazzo Ducezio e la Porta Reale.

L’uldirezione della Riserva Naturale di Vendicari e poco dopo San Lorenzo si prosegue  su una strada secondaria che raggiunge Marzamemi. Dalla qui si può passare da Pachino, la cittadina dove viene prodotto il pomodoro omonimo. Il nostro viaggio termina sulla spiaggia di Portopalo di Capo Passero di fronte all’isola omonima, raggiungibile camminando nell’acqua bassa.

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.