La toscana e l’Aretino
TAP Toscana

La Toscana e l’Aretino

By
on
settembre 3, 2019

La toscana e l’Aretino questo è il tema del nostro itinerario. Partiamo da Arezzo su cui non ci dilungheremo molto. Città magica piena di bellezze artistiche e luoghi da scoprire e visitare con calma.

Scendiamo verso Palazzo del Pero per percorrere una strada collinare interna. Tante belle curve da prendere con calma e godersi il paesaggio circostante. Entriamo in Umbria attraverso la SP104. Qui la vegetazione è più verde e la strada si lascia guidare con maggiore vigore.

A Trestina andiamo sulla SP103 il cui ultimo tratto si restringe e dobbiamo piegare la moto di continuo. Dalla SP100 raggiungiamo Citerna. Le strade che conducono sulla collina con un fantastico panorama dell’Alta Valle del Tevere umbra e toscana sono il miglior biglietto da visita di questo borgo medievale.

 

La toscana e l’Aretino
La toscana e l’Aretino
La toscana e l’Aretino
La toscana e l’Aretino
La toscana e l’Aretino
La toscana e l’Aretino
La toscana e l’Aretino

 

A San Sepolcro prendiamo la SP2228 Marecchiese. E’ la classica strada straccia patente con qualche autovelox che ci modera. Si arriva così al Passo di Viamaggio che ci offre un’ampia vista sulla catena appenninica.

Siamo rientrati nella provincia di Arezzo e dopo Arsicci puntiamo su Pieve Santo Stefano. La strada è molto varia ed adatta ad ogni tipo di guida. Costeggiando quindi il lago artificiale di Montedoglio costruito negli anni settanta sbarrando il fiume Tevere.

Approdiamo quindi ad Anghiari uno dei borghi più belli d’Italia. Caratteristico borgo protetto da imponenti mura duecentesche conserva l’atmosfera ed il fascino delle piccole città medievali.

Prendiamo la Strada provinciale della Libbia SP43. Una strada molto veloce che è circondata dai boschi. Dopo qualche decina di chilometri rieccoci tornati ad Arezzo per riprendere l’escursione della citta.

 

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.