Attorno al Passo dello Stelvio
Lombardia Svizzera

Attorno al Passo dello Stelvio

By
on
giugno 4, 2019

Un giro intorno al passo dello Stelvio fra Valtellina a Svizzera. Si parte da Tirano per entrare subito in Svizzera. Si costeggia il lago di Poschiavo. Saliamo ancora per rientrare in Italia attraverso la Forcola di Livigno (2.315 mt.). Eccoci all’interno del Parco Livignese. Una capatina fino a Livigno per fare un po’ di acquisti approfittando della zona franca e poi si ritorna sui nostri passi per affrontare il Passo dell’Eira (2.209 mt.). La strada è ampia e molto guidabile.

Ma arriviamo subito al Passo del Foscagno (2.291 mt.). A Bormio (eventuale fermata rilassante alle terme) si risale per affrontare sua maestà lo Stelvio. Tornanti che si susseguono in rapida successione ci portano a 2.757 mt. Ma è solo il secondo passo più alto d’Europa.

 

Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio

 

Entriamo in Val Venosta per visitare Glorenza uno dei borghi più belli d’Italia con il suo centro città medievale e l’unica diga chiusa delle Alpi, conservata in perfetto stato. Al lago di Resia ammiriamo il famoso campanile che emerge dalle acque per poi salire al Passo Resia (1.507 mt.).

Scendiamo verso la Svizzera costeggiando il fiume Inn. Entriamo nel Parco Val Mustair per salire sul passo più alto della Svizzera: Umbrailpass (2.501 mt.). I tornanti salgono rapidi e vi è anche un tratto sterrato. Rieccoci a Bormio per andare sulla strada tortuosa e panoramica che ci porta sul Gavia (2.618 mt.). Qui la natura è più brulla e selvaggia.

 

Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio
Attorno al Passo dello Stelvio

 

Dopo Ponte di Legno saliamo sulla strada stretta e avventurosa per conquistare il Passo del Mortirolo con i suoi 33 tornanti. Uno spettacolo naturale immerso n successione poi il Valico di Trivigno, il passo della Guspessa e il passo Aprica. Ultima porta che ci conduce a Tirano. Un giro che può essere tranquillamente diviso in due giorni magari facendo base a Bormio.

 

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.